K28 – Torre 2 Vie – Beyma SMC2012N SM-108

Ciao questo diffusore nasce qui , Epiguren , non puo che diventare un successone ! 🙂
di seguito i miei soliti “sconfusionati” appunti tutto beyma
SMC2012N
SM-108

il trombino ha gia dato dimostrazione di comportarsi benissimo, dovrò solo attenuarlo un po’ , woofer in paralello

dimensione cabinet e lavorazione del fronte
pierlo Definitiva

si inizia, ancora …. e la cosa continua a rendermi curioso, il che ha dell’incredibile, bene bene bene 🙂
20140516_154942 20140516_181827 20140516_181820 20140519_150605 20140519_175231 20140520_134455 20140520_144731 20140520_131012 20140520_134447 20140524_150810 xover2014-05-20 schema risposta in asse

con 2,83 Volt sui morsetti, il fonometro è indeciso tra i 97 e i 98 db, ogni woofer regge 150W, ce ne sono 4, fate un po voi i conti di che ambiente riuscite a riempire e con che pressioni…. han bisogno di un subwoofer, è lo si sapeva fin dall’inizio, son fatte apposta così, ci siamo concentrati sul resto sapendo che verranno utilizzate in HT quindi con il supporto di uno o piu subwoofer , la prova con il mio “Piccoletto” è stata decisamente soddisfacente. sono violente, non saprei come altro definirle, violente e veloci .

Documentazione

2 pensieri su “K28 – Torre 2 Vie – Beyma SMC2012N SM-108

  • Premessa: non ero soddisfatto del mio fronte anteriore (Klipsch serie RF 35) non mi piacevano i dialoghi che sentivo non allo stesso livello delle casse frontali. Non ascolto musica con il mio impianto, ho sempre e solo avuto il desiderio di replicare, per quanto possibile, una sala cinema, infatti i miei diffusori sono dietro uno tela fonotrasporante (Seymour AV).
    Convinto da un mio caro amico contatto Francesco, che si è subito dimostrato propositivo: dopo un paio di miei tentennamenti e di sue proposte siamo arrivati alla versione definitiva del progetto: tre torri alte 80 cm con 2 woofer in parallelo della Beyma (SM 108) ed una tromba (sempre Beyma) SMC 2012/N.
    L’amplificazione è gestita da un Rotel RMB 1098. La prima sensazione che ho avuto è stata “fisica”, nel senso che il suono lo senti addosso; ero pure un po’ preoccupato per le raccomandazioni di Francesco:”mi raccomando metti la manopola non oltre la metà”.
    Aveva perfettamente ragione: io non sento a volumi elevati ma queste casse davvero hanno una marcia in più. Sono a dieci tacche sotto i miei volumi di ascolto, non c’è proprio storia e non sto parlando di casse che costano 3 volte il prezzo delle mie klipsch. Soprattutto, quello a cui tenevo in particolar modo, sono riuscito ad averlo pienamente, una intelligibilità dei dialoghi enormemente superiore.
    Ottima anche la sinergia che si crea con i miei surround attuali (Klipsch RS S2); devo dire che Francesco mi ha piacevolmente sorpreso, sia per la realizzazione delle tre bestiolina (ottime le giunzione tra le parti) che per l’estrema gentilezza dimostrata nei miei confronti.

Lascia un commento

Translate »