Questo diffusore ad oggi, è la mia miglior realizzazione, dal punto di vista tecnologico, acustico, estetico ma soprattutto dal punto di vista umano !

Ho conosciuto Fabio su Facebook, ci siamo scambiati alcune elettroniche, un giorno ho letto la sua intenzione di cambiare le torri della sala musica e così quasi per scherzo mi son fatto avanti…

Da quel momento alla conclusione del progetto son passati circa tre mesi,  fiumi di parole, idee, grafici, simulazioni, segatura, tre mesi in cui tutti i giorni ho condiviso il percorso , ogni piccolo passo , tramite whatsapp.

Due teste e due mani direi 🙂

è stato molto particolare per me, spero anche per Fabio, bella la sensazione, rendere partecipi alla realizzazione di un desiderato , esperienza molto diversa dalla “semplice” scelta di un oggetto.

Fabio desiderava sostituire le sue Klipsch , suono forte, presente, emozionante, punch, alti caricati a tromba .

Iniziamo a ragionare , nelle schermate che seguono vedrete il realizzarsi dell’idea , siamo partiti da un full FaitalPro , con sezione alti a tromba per poi concludere con

sezione bassi con due woofer 8″ della Bohlender Grünsfeld

sezione medi  FaitalPro 8rs250 ,

sezione alti  nastro filosofia AMT

per arrivare a dimensioni e posizionamento, in funzione della seduta  delle esigenze dei componenti e dei gusti personali

 

Queste le dimensioni finali e i dati del Tweeter

iniziamo a lavorare il legno, accendiamo la fida cnc

Pannello Frontale

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Primo assemblaggio, tanta colla e pannello frontale, cassa chiusa del medio , dadi di fissaggio a ragno e condotti reflex

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

ora abbiamo un po di messaggi con varie discussioni, realizzazione dei fianchi, rinforzi, pannello dietro con connettori , adattatore del tweeter in modo da poter scegliere se usare tromba o nastro, la decisione iniziale di fare una scatola esterna per il crossover passivo.

 

Chiuso il tutto, qualche messaggio per decidere la finitura per poi farle verniciare e successivamente pensare a studio e realizzazione crossover

Crossover

L’intenzione iniziale era quella di usare un plate amp della MAraniProAduio a tre vie, il PDA-530P , per studiare tagli e pendenze per poi replicare in passivo , nel percorso è andata a finire che nella scatola esterna abbiamo messo il palteamp ed il diffusore è quindi diventato in multiamplificazione attiva , vera.

Siamo comunque giunti ad uno schema del passivo lo metto tra le immagini

Schema e risposta passivo

Scatola esterna Plate

ed eccoci qui

qualche foto del risultato finale con cui concludo gli appunti .

prima di consegnarle ho fatto una settimana di ascolti con appassionati in zona, sono venuti in tantissimi ed è stata una grande soddisfazione poter vedere gli sguardi stupiti, i sorrisi, la “pelle d’oca” , poche parole e tante emozioni.

alla prossima !!!

p.s. il commento conclusivo vero e proprio spetta a Fabio !