Vst Host Free – Crossover 3 vie

Avevo già visto questo software ma alla prima prova non ero riuscito a concludere nulla, per il mio modo di pensare è ostico da utilizzare, sto parlando di VSTHost è un software free e …funziona.

in questo esempio vedrete realizzato il crossover che gestisce le krawnThree , penso sia possibile fare anche tutta la gestione dell’ equalizzazione ambientale senza problemi , con il grosso vantaggio della gratuità.

a differenza degli altri software da me provati, non occorre linkare ogni segnale ( L,F,C,Rear ecc ) bensi ,con i link, si disegna “il flusso”,  le associzioni relative i canali si fanno in altro modo, i link blu sono wave quelli arancio midi ( almeno credo…diciamo che nel mio caso linkando solo i blu funziona tutto ), per cancellare un link occorre cliccarlo col tasto sinistro e premere il destro ( senza mollare il sx ).

Utilizzo Windows 7 Home Premium e la scheda audio esi esp 1010e

dal pc esco in hdmi verso il sinto che si occupa della conversione D/A, dalle uscite PRE fronte L e fronte R vado all’ingresso 3 e 4 della ESI , applico il crossover e poi utilizzo le uscite dalla 1 alla 6 per distribuire il segnale ai 6 finali che piloteranno i 6 AP dei due diffusori.

Devices —> Wave —> si apre una mascherella dove dobbiamo selezionare ASIO
01

Devices —> Asio Channel Selection —> qui dobbiamo scegliere i canali effettivamente utilizzati
02

Engine —> Configuration —> Assegnamo input ed output
03

Poi possiamo disegnare il nostro schema
04
io utilizzo un riduttore disturbi e il crossover vero e prorpio RubberFilter , tre differenti istanze, passa basso, passa banda e passa alto.

l’utilizzo di rubber filter è veramente banale, basta selezionare il tipo di filtro e la frequenza, nel mio caso
bassa basso 350
passa banda 350-3500
passa alto 3500

l’associazione dei vari canali è quanto di meno intuitivo abbia mai visto.
occorre cliccare il simbolo della catena sul plugin interessato,in vsthost tutto è un “plugin” anche “in” e “out”, clicchiamo ad esempio la catena in “EngineOutput” .
11
si apre la finestra “ChainAfter” dove vediamo i plugin precenti, nem mio caso i tre filtri
12
a questo punto cliccando sul simbolo dell’altroparlante per ogni filtro possiamo assegnarli i canali in uscita, nel mio caso filtro 1 ( passa basso ) uscite 1 e 4
13
e così via…. filtro 2 medi uscite 2 e 5, filtro 3 alti uscite 3 e 6.

in ogni dove è presente il “volume” nessun problema quindi se si tratta di attenuare un po il segnale, nel mio caso ho attenuato i tweeter di 2 db.

La schiumarola.

K.

scritto un paio di giorni dopo….
in questo blog, riporto i miei “esperimenti” , niente di piu di banali appunti, non sono “verità” assolute ! vorrei fosse chiaro.
in questo caso ad esempio con vsthost la catena funziona, ma mi da alcuni problemi, un po di rumore, qualche scricchiolio, sono sicuramente problemi risolvibili, probabilmente occorre smanettare con le impostazioni asio, per far prima ho comunque preferito tornare su audiomulch

Lascia un commento

Translate »