Curriculum Vitae

Caro lettore, oggi voglio darti le mie referenze, ecco il mio curriculum, cerco di giustificare il fatto che son qui a parlare di hardware,software ed  audiovideo.

1976 sono nato, sotto il segno della bilancia, fermamente convinto che coerenza ed equilibrio siano la soluzione di tutti i problemi

1983 primissimo approccio con un computer, Commodore VIC-20 , a casa di mio cugino Davide, giocavamo a Galaxian

1985 avevo 9 anni, e mio padre mi ha regalato il mio primo computer un Atari 130 Xe ,primi giochi, per caricarne uno con la cassetta ci volevano 45 minuti ed io stavo li ad ascoltare tutti i fischi a mo di fax che si sentivano..uno ad uno, il mio sogno era di riuscire a farli io quei rumori li cosi avrei fatto a meno di comprare le cassette con i giochi

1987 nuovo regalo il Commodore 16 , sul manuale c’era un listato in basic, sarà stato di una 50 di righe, non ero capace di salvarlo quindi lo scrivevo, lo riscrivevo il giorno dopo, ed il giorno dopo ancora, ed ancora, ed ancora , una volta eseguito il codice un pixel bianco sullo sfondo nero partiva a disegnare delle elissi che andavano infine a formare una specie di gomitolo.

in questi anni diciamo dal 1983 al 1987 tutti i giorni alle 14 facevo una telefonata, rispondeva il mio amico Matteo, la mia domanda era sempre la stessa : “porto il joistick ? ” anche la sua risposta era sempre la stessa, “si!” , tutti i santi giorni, lui aveva il commodor 64 , mamma mia che bei giochi, e suo fratello aveva addirittura l’amiga ma non potevamo usarlo !

1988 mia madre era una maestra elementare, non so come mi sono ritrovato con lei a frequentare un corso di Logo l’unica cosa che ricordo è che alla fine della lezione io facevo gli esercizi in 2 minuti e mi toccava aspettare un ora che gli altri finissero !

1990 avevo quasi 14 anni,qui è successa una cosa importante, mia madre, probabilmente impegnando la casa, mi ha regalato il primo vero PC un Compatibile IBM AT , il giorno dopo l’ho smontato, tutto, pezzo per pezzo, e come mia madre non smette mai di ripetere alla fine era avanzata qualche vite ma funzionava ancora, il tutto ovviamente con MS-dos, oltre all’ms-dos in questi anni usavo anche il Dr-Dos Caldera che era una versione free lo usavo a casa del mio amico Alan che per non so quale motivo odiava gia microsoft , secondo me l’abbiamo usata in 4 , uno dei ricordi piu simpatici che ho di quel periodo li è di quel giorno che sono entrato nel negozio di informatica del paese, avevo 14 anni ed ho chiesto alla tipa dietro al bancone ” ma se io voglio sapere tutti i programmi che posso eseguire che ci sono sul pc ? ” lei ha preso un foglietto e ha scritto poche lettere, me l’ha dato e mia ha detto “inizia da qui, il resto arrivera” sul foglietto c’era scritto “dir c:\*.exe”

1991 il primo modem 9600, si caro lettore hai capito bene, il www è stato divulgato nel 1993/4 ed io nel 91 avevo il modem col quale mi collegavo ad alcune banche dati oppure passavo ore a cercare qualche ip che mi rispondesse per vedere se riuscivo ad entrare in qualche sistema, non so descrivervi l’emozione provata la prima volta che un server mi ha risposto: Hello ! , ve lo ricordate il film Wargames – Giochi diguerra ? quando ho letto Hello sul mio monitor il dubbio di aver chiamato WOPR (War Operation Plan Response ) mi è venuto !!

1992 inizia il trienno di elettronica all’itis, scelta quanto mai azzeccata, telecomunicazioni, analisi di sistemi ed elettronica , devo esser sincero finita la scuola l’impressione era di non sapere nulla di quello che avevo fatto, eppure sto scrivendo su un blog, adoro l’hardware , il software, e mi piace costruire amplificatori…a scuola ho visto le basi, le basi vere, ho programmato in assembler su schermi a cristalli arancioni, il software accendeva dei led su di una schedina che avevo assemblato nelle ore di elettronica, ho visto lo step5 per i plc, il pascal, ed ho imparato tutti i segreti del DOS, ma non in aula, infatti a scuola ho conosciuto il primo vero NERD, io ero in terza e lui in quinta e nei 500 metri che facevamo dalla campanella all’autobus lo tempestavo di domante e lui col contagocce mi rispondeva, sapeva tutto sul dos

1993 era l’anno della Perla Nera Kenwood ma costava troppo quindi ho preso usato dal mio compagno di classe Alessandro un amplficatore technics (piccolo OT, 10 anni dopo ho rivisto lo stesso identico amplificatore a casa dei genitori di colei che è diventata mia moglie, l’avea comprato anche lei con i suoi risparmi e probabilmente questo è uno dei due motivi per cui l’ho sposata, il secondo motivo è stato il ritrovamento di un Cicciolo  sul suo comodino ) e l’equalizzatore grafico sempre technics piu due casse a tre vie RCF da 150 Watt e li ho collegati al PC, caro lettore ti stai chiedendo come mai nel 90 avevo gia fatto un mediacenter? la domanda è piu che lecità , ma la risposta, la risposta vera, quella importante, è una sola ! nel 1993 è uscito DOOM !!

1993/4 primo indirizzo email e vai di www, ho addirittura conosciuto una ragazza in una chat, hai idea di cosa fosse una chat pubblica nel 1994 ? fatto sta che si chiamava Maya e qualcosa, andavamo sempre in chat privata e parlavamo e si, è andata finire che ci dicevamo le porcate ! che roba strana, è stato buffo e per quanto puo sembrare “sporco” è stato in realtà spontaneo, timido. ci siamo scambiati le nostre foto (via posta , quella aerea ) ed i nostri numeri di telefono, lei di origini svizzere studiava in america, una volta le ho telefonato, e lei una volta è venuta in italia..e io le ho tirato il pacco…chissà perchè… in questo periodo ho conosciuto anche “il pirata”, esistevano già pensa un po’, mi mandava una mail con 2 o tre possibili CD pieni di software e giochi tu sceglievi e lui te lo spediva a casa in cotrassegno , 3000 lire .

1995 esame di maturita, dovevamo portare un progetto tecnologico all’esame, io e Alessandro ci siamo messi insieme ed abbiamo scelto un progetto tutto software, i proff ci hanno dato carta bianca, quindi ho portato il mio pc a scuola ( il mio terzo pc ) perchè quelli del laboratorio erano troppo lenti, ed ho passato gli ultimi 3 mesi in una stanza con Alessandro, l’accordo era che lui faceva la relazione ed io il programma, avevamo questo software scritto in c++ che si occupava di comandare un pallettizzatore solo che pallettizzava senza tenere in considerazione le dimensioni della scatola, sempre nello stesso modo, il nostro compito era renderlo intelligente, doveva fare scelte differenti a seconda delle dimensione della scatola da posizionare, ho fatto in modo che all’utente sembrasse che così fosse, ho inserito una decina di algoritmi con le dimesioni piu probabili, in 10 giorni avevamo finito il resto del tempo abbiam giocato a Descent…. a dimenticavo il c++ non l’avevo mai visto prima, poi per un annetto ho assemblato quadri elettrici bordomacchina per l’automazione industriale

1996 militare

1997 non so come son stato ammesso ad un corso che era per solo laureati, organizzato da una azienda che poi mi ha assunto

tutto il resto è fuffa e bla bla il fatto è caro lettore, che ho smontato tutto cio che la tecnologia ha offerto, ho giocato a tutti i giochi che sono usciti, ho scritto in qualunque linguaggio, la tecnologia la capisco, e lo faccio in fretta, questa è la mia vera fortuna.

caro lettore ti chiedo una cosa…. sei un programmatore? lavori nell it ? vivi a Parma ? allora fai una cosa, cerca nei tuoi documenti, nei tuoi backup, in quei vecchi cd pieni di non sai nemmeno tu di cosa e cerca una cartella SAFVE, quella cartella sono io !

in conclusione volgio dire una cosa , colui che ha concepito un linguaggio di programmazione che compila una riga del genere
var datePat = /^(\d{1,2})(\/|-|\.)(\d{1,2})\2(\d{2}|\d{4})$/;
è un pazzo,sadico,schizzofrenico

K.

la schiumarola

Lascia un commento

Translate »